Ristrutturazione 2012

Il progetto opera su due aspetti, il tema dell’ampliamento e della ridefinizione della tipologia.

L’edificio esistente è collegato a nord ad una serie di case a schiera, a sud il prospetto principale è invece rivolto sul giardino, che fiancheggia la strada del quartiere.

L’ingresso principale è stato ridefinito con un’ampia apertura come se fosse l’apertura di un palazzo urbano dove al suo interno gli spazi definiti dalla precedente suddivisione tradizionale in stanze, si trasformano in spazi e volumi che si interscambiano e si raccordano mediante il taglio della scala semi-aperta a doppio volume.

La facciata principale esprime il particolare rapporto tra “natura e artificio” e caratterizza la costruzione dell’edificio che cresce verso l’alto, il compluvio della copertura che delinea il contorno verso il cielo, così come i molteplici affacci, la balconata, le lesene, il marcapiano, l’intonaco colorato, sono tutti caratteri peculiari della cultura architettonica espressi nell’equilibrio tra passato e contemporaneo, restituendo così un edificio con una propria identità.

L’abitazione plasmata sull’esigenza di una famiglia moderna non rinuncia al godimento del verde e al godimento dello spazio esterno che viene rafforzato anche della costruzione del portico tipico delle case lombarde.

Ingresso principale, lato Sud.

Pubblicato in Portfolio

Lascia un Commento